Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Impresa e sviluppo

 

Vai al sito Cultura e società

 

Vai al sito Natura e ambiente

 

Vai al sito Turismo e tempo libero

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

Le canzoni del portale Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cantautori (continua)

"Adagio"
Lara Fabian

 

Nel mondo di De André

La più bella canzone anarchica

"Dolcenera"

Fabrizio De André

Cantautori

"A muso duro"
Pier Angelo Bertoli
"Adagio"
Lara Fabian

"Che il Mediterraneo sia"

Eugenio Bennato

"Amen"

Francesco Gabbani

"La storia siamo noi"

Francesco De Gregori

"Occidentali's Karma"

Francesco Gabbani

Sottofondi

"Toccata in la per arpa sola"

Pietro Domenico Paradisi 

"Pastime With Good Company", "Passatempo in buona compagnia"

Henry Tudor

"Romance de amor", "Romanza d'amor"

Anonimo 

"Concierto de Aranjuez", "Concerto d'Aranjuez"

Antonio Rodrigo

"Boléro", Bolero"

Maurice Ravel

Cantico delle Creature, Laudes Creaturum

Francesco da Assisi

Un posto a sé

"Nun me romp er ca'!"

Gigi Proietti

 

Pagina di origine

Fabrizio Cristiano De André – Uomo, poeta, anarchico

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Al Libro dei Visitatori

 

Cantautori (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  "Adagio"
                               

 

 

 

 

 

 

 

(Abbi pazienza ed aspetta il caricamento dell'audio:
dipende anche dalla qualità della tua connessione...)

 

 

 

 

 

Il testo

 

 

 

 

 

 

Non so dove trovarti
Non so come cercarti
Ma sento una voce che
Nel vento parla di te
Quest'anima senza cuore
Aspetta te
Adagio


Le notti senza pelle
I sogni senza stelle
Immagini del tuo viso
Che passano all'improvviso
Mi fanno sperare ancora
Che ti troverò
Adagio


Chiudo gli occhi e vedo te
Trovo il cammino che
Mi porta via
Dall'agonia

Sento battere in me
Questa musica che
Ho inventato per te
 

Se sai come trovarmi
Se sai dove cercarmi
Abbracciami con la mente
Il sole mi sembra spento
Accendi il tuo nome in cielo
Dimmi che ci sei
Quello che vorrei
Vivere in te


Il sole mi sembra spento
Abbracciami con la mente
Smarrita senza di te
Dimmi chi sei e ci crederò
Musica sei
Adagio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lara Fabian

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Lara Fabian", personaggio femminile del Dottor Zivago, è lo pseudonimo di Lara Crokaert, cantautrice e compositrice italo-belga naturalizzata canadese, nata in Belgio nel 1970 da mamma sicilana e papà fiammingo, il cui repertorio base è in Francese, ma ampiamente arricchito da pezzi in Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese e Tedesco nonché in dialetto napoletano.


Dotata di
una voce tra le più potenti ed acute al mondo, vanta di ampia popolarità internazionale - anche se non particolarmente in Italia - con oltre 20 milioni di dischi venduti.

 

 


 

Vive da bambina a Catania, in Sicilia, e l'Italiano è la sua prima lingua: nel 1975 si trasferisce con la famiglia in Belgio, dove dal 1978 affianca agli studi scolastici lezioni di piano, solfeggio e canto presso il Conservatorio Reale.


Compone le sue prime melodie a soli dieci anni e a quindici si esibisce già in locali di Bruxelles, partecipa a concorsi amatoriali vincendone anche ed il suo primo 45 giri in 500 copie...

 


Debuttato nel 1988 all'
Eurovision Song Contest a Dublino rappresentando il Lussemburgo, gara vinta da Céline Dion per la Svizzera, e classificandosi quarta, abbandona gli studi di criminologia infantile in Italia per  dedicarsi completamente alla musica.


Nella
Provincia canadese del Québec per promuovere un suo disco, decide di trasferirvisi ed è l'inizio della sua carriera internazionale, con un primo album seguito nel 1994 dal secondo, "Carpe Diem": ottiene nel 1995 la nazionalità canadese.

 


Con una ormai lunga serie di successi personali, la Fabian compone anche per altri artisti.