Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Redazione e informazione

 

Vai al sito Impresa e sviluppo

 

Vai al sito Cultura e società

 

Vai al sito Natura e ambiente

 

Vai al sito Turismo e tempo libero

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

Libro dei Visitatori Visitors' Book

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2015

 

Libro dei Visitatori - Visitors' Book

2009

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

2017

 

Pagina di origine

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

 

2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nome/First Name

Cognome/Family Name

 

Titolo/Job title

Organizzazione/Organization


Città/City

Nazione/Country

 

Data/Date

 

 

 

Antonio

di Carpegna Falconieri

 

-

-

 

-

Italia

 

27 maggio 2015

 

 

 

Buongiorno,

sono un cultore di dialetti italiani.
 

Sul web ho trovato il Vocabolario Braccianese online.
 

In un ristorante di Bracciano

ho sentito il ristoratore, credo braccianese,

indicando le posate dire:


"Pija l'ordegni".


Distinti saluti,

 

Antonio di Carpegna Falconieri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nome/First Name

Cognome/Family Name

 

Titolo/Job title

Organizzazione/Organization


Città/City

Nazione/Country

 

Data/Date

 

 

 

RAI

Contact Center ScriveR@i

 

-

-

 

Roma

Italia

 

10 settembre 2015

 

 

 

 

 

 

 

Spett.le Redazione TusciaRomana.Info,

Vi ringraziamo per aver espresso la Vostra opinione:


redazione@tusciaromana.info ha scritto:


TG1, TG2, TG3, RAI NEWS

Si pregano le rispettive redazioni

di adottare un più preciso vocabolario

al riguardo delle donne, degli uomini e dei bambini
coinvolti negli epocali esodi di queste settimane.

L'uso troppo generico del termine

"MIGRANTE"

è altamente diseducativo

e crea una pericolosa confusione anche "politica":

- "MIGRANTE",

chi si sposta, migra, senza specificarne il PERCHÉ;

- "PROFUGO",

 chi è COSTRETTO a lasciare la propria patria

in seguito a calamità naturali, guerre,

persecuzioni politiche, religiose ecc;

- "RIFUGIATO":

chi, in seguito a tali vicende,

è COSTRETTO a cercare rifugio in un paese straniero,

accolto come rifugiato "politico" o "umanitario".

Sperando in

una professionale, pronta e coerente correzione di vocabolario,

non solo nei vs notiziari, ma anche in tutti i vs altri programmi,
 

 

la Redazione di TusciaRomana.Info

 

 

Grazie per averci contattato!
 

Distinti saluti,
 


Contact Center ScriveR@i