Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

La Tuscia Romana

I musei del territorio

Il Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Il materiale originale ed alcune immagini in queste pagine sono © o di proprietà di Luciano Russo: la Redazione ringrazia l'autore / il proprietario per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vigna di Valle Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le spedizioni polari

Il ritorno del dirigibile

 

Le spedizioni polari

Il ritorno del dirigibile

1926 – Umberto Nobile, Prima Trasvolata Artica

1928 – Umberto Nobile, Seconda Trasvolata Artica

 

Pagina di origine  

L’Aeronautica Militare Italiana – Un'introduzione

"Un piccolo spazio  personale" di Luciano Russo

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Le spedizioni polari

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il ritorno del dirigibile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A metà anni Venti il dirigibile è di nuovo protagonista e questa volta sul Polo Nord.

 

Ingegnere, docente universitario, costruttore e comandante di aeronavi, Generale del Genio Aeronautico, esploratore polare, Umberto Nobile già nel 1912 segue il corso di costruzioni aeronautiche, nel 1915 passa all’Ufficio Tecnico di Costruzioni Aeronautiche, dal 1919 al 1928 è direttore dello Stabilimento militare di Costruzioni Aeronautiche di Roma, rimane dal 1926 al 1955 Professore di Costruzioni Aeronautiche presso l’Università di Napoli.

 

 

Realizza l’“O”, un dirigibile per la Marina Italiana venduto anche all’estero, e con Gaetano Arturo Crocco e Celestino Usuelli realizza il T 34 “Roma”, un dirigibile dalla imponente capacità di 34.000 metri cubi, poi venduto agli Stati Uniti.

 

L’N 1, un trimotore semirigido lungo 107 metri con un involucro di 18.500 metri cubi, è del 1923: acquistato dalla Norvegia, viene battezzato “Norge”, appunto “Norvegia” in Norvegese.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Generale Nobile all’epoca dei suoi grandi successi.