Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

La Tuscia Romana

I musei del territorio

Il Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana 

Il materiale originale in questa pagina è © Luciano Russo (anche immagini), Bruno Panunzi e Paolo Folchitto (immagini): la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il museo virtuale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

C'è molta strada da fare!

 

C'è molta strada da fare!

La lineare struttura del museo

Soluzioni tecnologiche avanzate alla portata di tutti

Esempi di immagini autoscalabili

 

Gli arnesi della collezione privata di Massimo Perugini a Bracciano, Roma

La "Via delle Acque"

L'acquedotto industriale del Ducato di Bracciano

Attività produttive a Bracciano nel XVIII secolo

Progetti

 

Pagina di origine

Verso un museo del lavoro e dell'industria

Catalogo preliminare del divenendo Piccolo Museo del Lavoro e dell'Industria

Il museo diffuso

Passo dopo passo - Il "Piccolo Museo"

Il Piccolo Museo del Lavoro e dell'Industria - Proposta grafica

"Tenutelle Vendonsi"

Giuseppe Rossi - Pioniere, aviatore, imprenditore

 

Paolo Folchitto – Una presentazione

Bruno Panunzi Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

C'è molta strada da fare!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per nostra fortuna, il concetto di "musealità" e di "museo" sono andati successivamente ampliandosi dall'originario rispettivo significato di mera "conservazione ed esposizione di oggetti e reperti", in altre parole dall'essere un luogo contenitore di roba "morta" collezionata e classificata, fino al moderno significato di trasmissione di "storie, identità, culture e saperi", vale a dire luogo di memoria e di vera cultura in cui avvicinarci al meglio a tutto il nostro patrimonio culturale "immateriale".

 

Il museo è un luogo "sacro" nel senso più gioioso e ludico della parola, dove gli oggetti ed i reperti esposti rappresentano solo l'inizio di una intima e personale avventura, un viaggio della mente e dei sentimenti, una serie di scoperte ed incontri, la porta che si apre su altri mondi vicini o lontani nel tempo e nello spazio.

 

 

La realizzazione di questo particolare "luogo di memoria collettiva" è pianificata a svilupparsi, in modo realisticamente progressivo ed associativamente organico, attraverso le seguenti fasi:

 

- un museo virtuale su web;

- una sezione multimediale da inserire nei musei già esistenti nella Tuscia Romana;

- un museo fisico;

- una rete museale – virtuale e fisica – dei luoghi di memoria sull'intero territorio.

 

 

Un progetto senza dubbio "ambizioso", ma che sarebbe altrimenti se non lo fosse?

 

I nostri studi di fattibilità dicono finora: "Se pò fa!"