Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

La Tuscia Romana

I musei del territorio

Il Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

In questa pagina alcune foto storiche sono © Famiglia Rossi-Pizzorni - Adriana Ala Franca Rossi-Pizzorni,                     Luis M. Pizzorni e Consuelo Pizzorni, altre documentali © Gruppo Intregra ed Elisabetta Lombardi, il rimanente materiale   originale è © Luciano Russo: la Redazione ringrazia proprietà ed autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Rossi - Pioniere, aviatore, imprenditore 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ars Volandi Mira Est

Pioniere del volo

 

Ars Volandi Mira Est

Pioniere del volo

Non senza rischi

Pilota militare

L'idrovolante - "aereo del futuro"

Aiutateci a completare questa pagina!

Nel più completo oblìo 

 

La "Via delle Acque"

L'acquedotto industriale del Ducato di Bracciano

Attività produttive a Bracciano nel XVIII secolo

Progetti

 

Pagina di origine

Verso un museo del lavoro e dell'industria

Il museo virtuale

Il museo diffuso

Passo dopo passo - Il "Piccolo Museo"

"Tenutelle Vendonsi"

Vigna di Valle – Culla dell’Aviazione Italiana, luogo di memoria

"Un piccolo spazio personale" di Luciano Russo

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

Ars Volandi Mira Est  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pioniere del volo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nasce a Carpaneto Piacentino, Piacenza, il 15 maggio 1881 da Giuseppe e Angelica Guardiani, la cui famiglia borghese lo fa crescere in un agiato anonimato.

 

Atletico e sportivo è attivo ginnasta, pratica sollevamento pesi e lotta e si dedica con successo al ciclismo: durante la gara ciclistica Piacenza-Ponte Taro e ritorno del 1904 diventa famoso per aver bruciato i cento chilometri del tracciato in sole tre ore, una vera impresa se si tiene conto delle stato delle strade e della tecnologia delle biciclette di allora.

 

 

L'interesse per tutti i nuovi mezzi meccanici, la voglia di uccidere la noia della provincia e le possibilità economiche della famiglia, lo attirano da subito verso le spericolatezze delle prime automobili e poi dei primi mezzi volanti fino ad appassionarlo, entusiasmato anche dalle prodezze dei fratelli Wright, di Farman e Bleriot.

 

Una serie di coincidenze porta rapidamente il giovane "Pipòn" - come lo chiamano in paese - a diventare pioniere dell'aviazione, uno dei primi Italiani a staccarsi dal suolo con un fragile aereo di legno e tela e primo pilota piacentino: amico dell'asso motociclistico ed automobilistico Umberto Cagno, quando questi passa all'aviazione lo segue prima a Torino e poi a Pordenone.