Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e societŕ

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Tuscia Romana

I musei del territorio

Il materiale originale in questa pagina č © Luciano Russo e Bruno Panunzi: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"LABORIS ET HONESTATIS FRVCTVS™"

"L’Italia č una Repubblica democratica, fondata sul lavoro."

 

"LABORIS ET HONESTATIS FRVCTVS™"

"L’Italia č una Repubblica democratica, fondata sul lavoro."

Lavoro e "non-lavoro"

L'unica, vera, grande rivoluzione italiana

A tutto c'č una soluzione

Il lavoro come creazione di "valore aggiunto"

Il "Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana"

"Nuovi musei"

 

La "Via delle Acque"

L'acquedotto industriale del Ducato di Bracciano

Attivitŕ produttive a Bracciano nel XVIII secolo

Progetti

 

Il territorio

Verso un museo del lavoro e dell'industria

Il museo virtuale

Il museo diffuso

Passo dopo passo - Il "Piccolo Museo"

Il Piccolo Museo del Lavoro e dell'Industria - Proposta grafica

"Tenutelle Vendonsi"

Giuseppe Rossi - Pioniere, aviatore, imprenditore

 

Bruno Panunzi Una presentazione

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

LABORIS ET HONESTATIS FRVCTVS™

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Italia č una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosě inizia la nostra Costituzione, il primo Articolo di quell'atto ufficiale che dal 27 gennaio 1947 proclama i valori, definisce i concetti e stabilisce le regole della nostra vita sociale, del nostro vivere, lavorare e crescere insieme.

 

 

E l'Articolo 2 ribadisce:

 

"La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalitŕ, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietŕ politica, economica e sociale."

 

 

 

 

 

 

Ma queste belle parole hanno ancora un significato?

 

 

Nella nostra societŕ i trapezisti sono pochi, quelli che danno spettacolo lanciandosi nel vuoto in numeri da mozzare il fiato, perché in effetti siamo diventati un popolo di grandi equilibristi, dediti all'arte minore di destreggiarsi in situazioni molto instabili, cercando solo di non precipitare nel vuoto.

 

La paura č piů che motivata: mentre altri Paesi, meno "creativi" del nostro, meno estrosi e meno ricchi di tutto, soprattutto meno "eroici", hanno inventato quel marchingegno chiamato "rete di sicurezza" - qui chi cade, cade (una veritŕ relativa, perché corre voce che reti cosě esistano anche da noi, ma solo per pochi eletti...).