Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

Il territorio della Tuscia Romana

Il fenomeno del vulcanismo

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sismicità e vulcanismo  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Solo sintomi (continua)

 

Solo sintomi

La sismicità in Italia

Le cause ed il contesto del vulcanismo di casa nostra

Il vulcanismo nel Bacino Tirrenico

Il vulcanismo sottomarino del Tirreno

Il vulcanismo del “bordo” tirrenico

 

La Tuscia Romana dal satellite

Le attività vulcaniche nel Lazio

I fenomeni di vulcanismo nella Tuscia Romana

Cos'è una “caldera”?

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito  

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Solo sintomi (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre questa "pelle" del globo terrestre non è né  omogenea né immobile, ma composta da una ventina blocchi incastrati uno nell'altro, in lento, continuo movimento.

 

L'enorme puzzle galleggiante forma, innalzandosi, continenti ed ospita, abbassandosi, mari e oceani.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mappa NASA delle attività tettoniche nel mondo, con i margini delle placche, lungo i quali si verificano più intensi i fenomeni di sismicità e vulcanismo.

 

 

 

Una elaborazione grafica della stessa mappa ad evidenziare l'estensione delle placche, da piccole, come l'adriatica, ad estesissime, come l'africana.