Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

L'habitat della Tuscia Romana
Gea

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il clima – Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il surriscaldamento del pianeta e l'"effetto serra" (continua)

L'atmosfera terrestre (continua)

Come una gigantesca cipolla (continua)

La Stratosfera

 

Il surriscaldamento del pianeta e l'"effetto serra"

Cambiamenti climatici globali

Eventi drastici

Aria ed acqua

La sfera blù

L'atmosfera terrestre

Come una gigantesca cipolla

L’Esosfera

La Termopausa

La Termosfera

La Mesopausa

La cosiddetta "Ionosfera"

La Mesosfera

La Stratopausa

La Stratosfera

La cosiddetta "Ozonosfera"

La Tropopausa

La Troposfera la pelle viva della Terra

L'inquinamento dell'aria

I gas "traccia" e quelli "serra"

I gas traccia

I gas serra

L'Anidride Carbonica

L'Ozono

Gli aerosol

L'inquinamento dell'acqua

 

Pagina di origine

I fattori ambientali

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito  

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Il surriscaldamento del pianeta e l'"effetto serra" (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'atmosfera terrestre (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come una gigantesca cipolla (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Stratosfera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Stratosfera ci viene incontro a 60-50 km dalla superficie terrestre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Stratosfera si trova al di sopra della cosiddetta Tropopausa, il confine verso l'ultima sezione dell'Atmosfera terrestre, l'unica cioè i cui può svilupparsi la vita.

 

Nella nostra discesa verso la Terra, iniziamo ad entrarvi a circa 50 km di altitudine, incontrandovi una temperatura massima di -3 °C, per terminare in basso ad un'altitudine di circa 12 km o, per essere più precisi, di circa 8 km ai Poli e 20 km all'Equatore, e le temperature diminuiranno drasticamente scendendo di quota, dato che uno strato di Ozono assorbe e blocca molta dell'energia solare.

 

 

Contrariamente infatti a quanto avviene nello strato sottostante, la nostra Troposfera, nella Stratosfera il gradiente termico verticale è positivo anche se piccolo, cioè la temperatura aumenta con la quota.

 

Come già accennato questo incremeto di temperatura all'aumentare della quota dipende dalla dissociazione delle molecole di Ozono o O3 che si formano nella Stratosfera.

 

 

L'Ozono è un gas con molecole formate da tre atomi di Ossigeno, le quali, all'urto dei raggi solari ultravioletti, semplicemente si dissolvono nei tre singoli atomi.


Questo processo chimico ha
due effetti:

 

- genera calore in proporzione al numero delle molecole dissolte, quindi più potenti le radiazioni, più molecole di Ozono vengono dissolte, più calore viene generato come biprodotto;

 

- blocca i raggi ultravioletti letali per la vita, dato che la loro energia viene "assorbita" dal processo di dissolvimento delle molecole di Ozono.

 

 

Negli strati bassi della Stratosfera volano sempre più numerosi jet di linea, come i, per motivi commerciali, "grandi aerei" oggi in uso per i voli intercontinentali.