Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

L'habitat della Tuscia Romana
Gea

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il clima – Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il surriscaldamento del pianeta e l'"effetto serra" (continua)

L'atmosfera terrestre (continua)

Come una gigantesca cipolla (continua)

La Stratopausa

 

Il surriscaldamento del pianeta e l'"effetto serra"

Cambiamenti climatici globali

Eventi drastici

Aria ed acqua

La sfera blù

L'atmosfera terrestre

Come una gigantesca cipolla

L’Esosfera

La Termopausa

La Termosfera

La Mesopausa

La cosiddetta "Ionosfera"

La Mesosfera

La Stratopausa

La Stratosfera

La cosiddetta "Ozonosfera"

La Tropopausa

La Troposfera la pelle viva della Terra

L'inquinamento dell'aria

I gas "traccia" e quelli "serra"

I gas traccia

I gas serra

L'Anidride Carbonica

L'Ozono

Gli aerosol

L'inquinamento dell'acqua

 

Pagina di origine

I fattori ambientali

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito  

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Il surriscaldamento del pianeta e l'"effetto serra" (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'atmosfera terrestre (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come una gigantesca cipolla (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Stratopausa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Stratopausa è il livello dell'Atmosfera di confine tra la Mesosfera e la Stratosfera ad un'altitudine dai 50 ai 55 km.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continuando a scendere verso la Terra dagli 80 °C al limite inferiore della Mesosfera passiamo la Mesopausa
per entrare nella Stratosfera, strato in cui la temperatura cresce con l'altitudine.

 

La Stratopausa è l'intervallo con la più alta temperatura della Stratosfera, intorno agli 0 °C, un fenomeno dovuto alla decomposizione dell'ozono sotto l'effetto dei raggi ultravioletti, un processo che genera calore.

 

 

La Stratopausa, a differenza della successiva cosiddetta Tropopausa, non ha dimensioni verticali ben definite.

 

Può essere considerata più una zona di transizione a separare la Stratosfera sottostante dallo strato immediatamente superiore, cioè la Mesosfera.
 

 

Dobbiamo anche considerare come sia estremamente rarefatta, dato che la sua "pressione atmosferica" è appena circa un millesimo di quella sul livello del mare.

 

Ed ecco che, nella Stratosfera, andremo anche ad attraversare proprio quel delicatissimo, vulnerabilissimo ma cruciale scudo di protezione del Pianeta rappresentato dallo strato di Ozono, unico in grado di assorbire quasi del tutto i raggi solari ultravioletti.

 

 

Questi micidiali "raggi ultravioletti" vengono spesso nominati discutendo di "effetto serra", ma molto probabilmente solo da pochissimi a fondo compresi.

 

Hanno  una lunghezza d'onda inferiore ai 300 nm, leggi "nanometri" o  a 10-9 metri, vale a dire un miliardesimo di metro, ovvero un milionesimo di millimetro, fatidicamente letali per qualsiasi forma di "vita" come da noi ad oggi conosciuta!