Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

Le arti, i mestieri – Così lavoravamo

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Società Operaia di Mutuo Soccorso di Bracciano – Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La storia delle Corporazioni

I Collegi ed i Sodalizi della Roma antica

 

La storia delle Corporazioni

I Collegi ed i Sodalizi della Roma antica

Le "secessioni" della plebe durante la Repubblica

La difficile vita dei tribuni della plebe

Da associazioni tutelative a gabbie sociali

Le Corporazioni medievali

L'origine ed il ruolo religiosi delle prime "Confraternite"

Anche i Nobili si organizzano

Le "Arti" italiane

Le Arti o Corporazioni di Mestiere fiorentine

Il declino e la trasformazione delle Corporazioni

Il Fascismo e le nuove Corporazioni

 

Pagina di origine

Gli 81 Soci della Società Operaia deceduti tra il 1878 ed il 1933

I simboli dei mestieri della Società Operaia di Bracciano

La Confraternita della Misericordia di Bracciano

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

La storia delle Corporazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I Collegi ed i Sodalizi della Roma antica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Già nella Roma antica, persone con comuni funzioni nella società, come ad esempio esercitanti la medesima arte o mestiere, si associano in "corporazioni" o "sindacati" a difesa dei propri diritti ed interessi, ponendosi sotto la protezione di una propria divinità tutelare.

 

Magistrati e sacerdoti si raggruppano in cosiddetti "collegi", a dire il vero più "uffici statali" che associazioni, delle quali sono invece numerose quelle di mestiere o "sodalizi": medici, maestri, letterati ed attori, scultori e pittori, flautisti, orefici, carpentieri, tessitori, tintori, cuoiai, conciatori, fabbrivasai e ramai, fornai e panettieri, mercanti e venditori, carrettieri, barcaioli e così via.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A sinistra, la bottega di un falegname romano e, a destra, il negozio di una fruttivendola,  con banchetto e ceste, non diversi da quelli ancora in uso dalle nostre parti fino al secondo dopoguerra.

 

 

 

 

 

 

 

Tutte queste associazioni, sia civili che religiose, regolate da apposite leggi e sorvegliate da "censori", nominano propri amministratori, hanno finalità di mutuo soccorso (per questo creano una cassa comune attraverso le quote dei soci) ed una propria sede, dove riunirsi in consiglio, specie in periodi pre-elettorali, per decidere a chi dare il proprio voto - espressione di un potere sociale e politico.

 

La vita associativa incontra le sue più acute difficoltà, quando la Repubblica viene scossa da così profonde contraddizioni sociali da determinare la svolta autoritaria "imperiale": in 225 anni di Repubblica cinque sono le grandi proteste popolari contro le fondamenta stesse del vigente sistema antagonistico, senza però raggiungere una vera soluzione democratica.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il negozio del tappezziere, con cuscini tende, drappi, cinture - un luogo di moda molto popolare soprattutto tra le matrone, le quali siedono comodamente (a destra nell'altorilievo), mentre titolari e schiavi mostrano le ultime novità.