Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

Verso un Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Le tradizioni

Gli abiti – Così vestivamo

Il materiale originale in questa pagina è © Rosanna Vettori: la Redazione ringrazia l'autore per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

Pagina in costruzione: rinnovare la pagina con il browser per essere sicuri di visualizzarne la versione più recente

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Il ricamo" di Rosanna Vettori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Prove di ricamo – Anni '50-'60

 

Prove di ricamo – Anni '50-'60
PuntoVenezia
Punto a giorno
Pizzo chiacchierino
Punto pieno
Punto inglese
Punto stuoia
Punto Assisi
"Cifre"
Punto festone
Punto Palestrina
Macramè
Punto antico
Punto a merlo
Il nido d'api
I monogrammi
I merletti

 

L'uncinetto

 

Rosanna Vettori Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

Prove di ricamo – Anni '50-'60

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le prove di ricamo base vengono eseguite eseguite da bambine dai 12 ai 14 anni: le prime produzioni delle bambine sono i cosiddetti "imparaticci" e sampler, cioè collezioni di esempi di esecuzione di punti e di particolari lavorazioni

 

Ogni sampler - a Bracciano e nella Tuscia Romana in generale chiamato "Santa Croce", perché contiene spesso tradizionali motivi religiosi (del tutto naturale se si pensa che ad impartire le lezioni di ricamo e di cucito sono di norma religiose!) - è in pratica il compito eseguito dalle alunne per imparare a siglare la biancheria, esercitandosi allo stesso tempo sia nella composizione di disegni che nel ricamo dell'intero alfabeto.

 

Ogni telo è diverso dall'altro: geometria, zone eseguite in verticale o in orizzontale, alfabeti, corsivi, gotici, maiuscoli, minuscoli... - il tutto mescolato ad animali, fiori e simboli religiosi a seconda della zona in cui vengono eseguiti.