Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da qui gli Etruschi... – Note di approfondimento storico

Capire il passato per vivere meglio il presente pensando al futuro

Il materiale in questa pagina è redatto da Luciano Russo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Noi, uomini "liberi" – dal comunismo primitivo allo schiavismo,

dal Cristianesimo primitivo alla "schiavitù di fatto" dei nostri giorni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il futuro dell'umanità

Vogliamo davvero avere ancora un "futuro"?

Siamo arrivati al capolinea

 

Una introduzione

La nostra evoluzione fisica e sociale

L'evoluzione del Pianeta Terra e la cruciale importanza delle variazioni climatiche

Le transizioni della storia umana attraverso le grandi rivoluzioni

Oppressori, riluttanti oppressi e "salvatori"

Il futuro dell'umanità

Vogliamo davvero avere ancora un "futuro"?

 

άν-άρχή ‒ Il pensiero anarchico: "La libertà degli altri espande la mia all'infinito!" Michail Bakunin

Fabrizio Cristiano De André – Uomo, poeta, anarchico

"Podrán morir las personas, pero jamás sus ideas!" - Che Guevara

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

Il futuro dell'umanità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vogliamo davvero avere ancora un "futuro"?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Siamo arrivati al capolinea

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Meglio dedicare la propria attenzione e la propria azione a contrastare la catastrofale, progressiva distruzione del Pianeta dovuta al semplice al fatto che ogni "miglioramento" e "comodità" scelti dall’uomo lungo il suo presunto "progresso" faccia inesorabilmente pagare all’ambiente un prezzo altissimo.

 

 

Ad eccezione dell'uomo primitivo, nessun altro cerca in effetti di vivere "di natura" e "con la natura", nessuno cerca minimamente di mantenere equilibrio ed armonia con i tempi, i ritmi e le esigenze riproduttive della Natura.

Dopo millenni di
consapevoli abusi e stupri fatti di variamente giustificato sfruttamento della natura e dell'uomo siamo arrivati al capolinea!

 

 

Futuro o non futuro?