Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Redazione e informazione

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

Vai al sito Natura e ambiente

 

Vai al sito  Turismo e tempo libero

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UnionTuscia™, l'Unione degli Imprenditori della Tuscia Romana™

Nel nostro piccolo possiamo fare grandi cose

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa è l'Unione – Approfondimento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Governo

La Presidenza ed il Consiglio direttivo

 

Il Governo
La Presidenza ed il Consiglio direttivo
Mandato 2003-2004
Mandato 2005-2006

Mandato 2007-2008
Il Collegio dei Revisori dei Conti

 

Pagina di origine

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

Il Governo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Presidenza ed il Consiglio direttivo

                               
 

Per i primi bienni l'Assemblea dei soci ha affidato il governo dell'Unione ad:

 

- un Presidente,

- un Vice presidente,

- un Consiglio direttivo.

 

 

Durante questi mandati dell'iniziale periodo transitorio vengono conferite al Consiglio direttivo tutte quelle competenze, altrimenti attribuite agli altri organi collegiali previsti dallo statuto.

 

 

 

 

 

 

Il mandato primario degli organi di governo semplificato dell’Unione è:

 

- ulteriore ampliamento settoriale e geografico della base sociale;

- migliorato modello di autofinanziamento delle attività;

- delega di responsabilità e poteri decisionali al Direttivo;

- migliorata gestione della comunicazione, interna ed esterna;

- erogazione di servizi base ai Soci, così come previsti nello Statuto;

- consolidamento dei lavori progettuali, con il sostegno del Comitato Scientifico;

- stesura e approvazione di Disciplinare, salvo successiva ratifica dell’Assemblea.

 

 

(Non abbiamo aggiornamenti)