Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Redazione e informazione

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

Vai al sito Natura e ambiente

 

Vai al sito  Turismo e tempo libero

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

UnionTuscia™, l'Unione degli Imprenditori della Tuscia Romana™

La progettualità di UnionTuscia – Perché fare impresa è cultura, ovvero perché lo torni ad essere!

Il materiale originale in questa pagina è © Luciano Russo, AlterEgo & Partners e UnionTuscia: la Redazione ringrazia gli autori per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mente Locale™

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetti a carattere e di interesse locale nell’ambito di PianetaTuscia™

Manca un cuore a questa Bracciano!

Il problema e il suo contesto

Se si deve crescere male, meglio allora rimanere piccoli (ma non si può)

 

Progetti a carattere e di interesse locale nell’ambito di PianetaTuscia™
Manca un cuore a questa Bracciano!

Il problema e il suo contesto

Se si deve crescere male, meglio allora rimanere piccoli (ma non si può)
Una curiosità molto significativa
Coronas Metropolitanas la chiama “mobilità”
I quattro Comuni lacustri sono “tre”
E dov’è finito il PRUSST?

Realistiche soluzioni ad un problema terra terra
La proposta firmata AltereEgo & Partners™
Cardo e decumano
Un patrimonio inutilizzato
Reinventiamoci Bracciano!
Minimo intervento – completo riutilizzo
Per chi viaggia oltre
Basta con il Centro Storico invaso dalle auto parcheggiate dei pendolari!
Auspicabili effetti collaterali
L'uovo di Colombo?
Tra gli eventi organizzati da Mente Locale

 

Il marketing territoriale – Perché e come promuovere la Tuscia Romana

Il boom dell'“incubazione”

Il principio di sussidiarietà

La Scuola Imprenditoriale delle Arti e dei Mestieri della Tuscia Romana

 

Questa è l'Unione

Tuscia Valley

Pianeta Tuscia

Tuscia Impresa™

Opifex Tusciae

Laboris Et Honestatis Fructus

TerSo Mondo™

EcoTuscia

Terre di Tuscia

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

 

Progetti a carattere e di interesse locale nell’ambito di PianetaTuscia™

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Manca un cuore a questa Bracciano!

 

 

 

Un contributo alla soluzione di una delle calamità cittadine, mentre si aspetta di conoscere cosa il paese farà da “grande”.

   

 

                           
 

Il problema e il suo contesto

   

 

                           
         

 

Il "Contratto con i Cittadini" unilateralmente proposto, stipulato e sottoscritto, in vista delle Elezioni Amministrative 2002, dall'allora candidato Sindaco Enzo Negri.

       
 

 

 

                           
 

Se si deve crescere male, meglio allora rimanere piccoli (ma non si può)

                               
 

Bracciano si trova in uno stato di rapida, bulimica rarefazione e sostanziale degrado, sotto una facciata cosmeticamente rifatta: non è una questione di oggi e neppure di estetica, ma di qualità della nostra vita che da troppo tempo va inesorabilmente impoverendosi!

 

Che un passaggio a livello nel bel mezzo del centro cittadino sia un fatto così assurdamente anacronistico, non ha bisogno di riferimenti normativi: basta ed avanza la quotidiana esperienza di questo strangolamento a singhiozzo, ormai subita da intere generazioni di cittadini, visitatori e turisti.

 

Nel 2002 l’allora candidato Sindaco Enzo Negri lo includeva, ad esempio, come assoluta priorità nel suo “Contratto con i Cittadini”.

 

 

A rendere oggi estremamente preoccupante la cosa, sono i piani ormai avanzati e prossimamente operativi (2008-2010) della realizzazione di un secondo binario sulla tratta ferroviaria Cesano-Bracciano, che comporterà una quasi raddoppiata frequenza dei collegamenti con la Capitale…

 

In bene e in male siamo comunque giunti ad un pressappoco totale assorbimento della cittadina nel contesto “metropolitano”, ma questo non deve necessariamente significare “subordinato”, “periferico” o “di riserva”.

 

 

       

 

I disegni originali della "2a Tratta" della futura ferrovia Roma-Viterbo riguardanti il centro di Bracciano, con relativo passaggio a livello "PL. Pr 39 593,00", così come pubblicati dall'Ingegnere Capo Espropriatore in Roma il 22 Aprile 1891.