Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Internet, web, siti e blog

Cosa sono, a che servono, come funzionano e come ci cambiano la vita

Il materiale originale in questa pagina è © Luciano Russo: la Redazione ringrazia l'autore per averne autorizzato la riproduzione, la rielaborazione, l'adattamento e la pubblicazione nel portale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www – Il World Wide Web

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La "ragnatela globale"  (continua)

Gli Internet browser – I "visualizzatori" o "navigatori" di Internet

Cosa sono

Come funzionano

 

La "ragnatela globale"
Le origini del Web
L'evoluzione del Web
Gli Internet browser – I "visualizzatori" o "navigatori" di Internet
Cosa sono
Come funzionano
Quali sono

Perché diciamo di "navigare" su Internet e nel Web?
 

I siti

I blog

 

Il telefono e la rete telefonica

Il computer e la rete informatica

La rete telematica

Internet

Intelligenza ed apprendimento

Informazione e comunicazione

A misura d'uomo – Le rivoluzioni ergonomiche

Il linguaggio delle immagini

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

La “ragnatela globale” (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli Internet browser – I “visualizzatori” o “navigatori” di Internet

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa sono

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un Web browser o "navigatore" è un programma informatico con cui l'utente può richiedere ad un server collegato ad Internet di mostrare un documento sul proprio schermo e di spostarsi al suo interno, limitatamente alle possibilità offerte dal documento stesso.

 

Il primo Web browser viene creato nel 1990.

 

 

L'utente può quindi "visualizzare" testi, immagini ed altre informazioni o semplici dati di una pagina in un sito web, pubblicata e divulgata cioè o su una "rete locale" di computer, interna e riservata ad un gruppo di lavoro, o sulla rete pubblica mondiale.

 

Oltre a visualizzare, l'utente può "interagire" con gli elementi di una pagina web,  cioè impartire comandi al sito che sta visitando e ricevere reazioni o istruzioni, normalmente "cliccando" su tutto ciò che, al passaggio del mouse, trasformi la freccia del cursore in una manina o altro simbolo intuitivo di "interattività", comunicazione verso e/o da.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come funzionano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il browser è dunque in grado di interpretare "codici" o scritture informatiche codicizzate, e visualizzarli in forma di "ipertesto", la cui lettura è associativa e libera invece di forzatamente lineare.

 

Un po' come la differenza tra il consultare  il fascicolo di una pratica, avanti e dietro tra una serie di documenti correlati, in ciascuno dei quali si fa riferimento agli altri con e precisazioni più dettagliate ed approfondimenti specialistici, ed invece leggere un romanzo, dal primo capitolo all'ultimo.

 

 

Nel primo caso si raccoglie informazione arbitrariamente per poi ricomporla a seconda del proprio interesse e del fine, una specie di "lego" della conoscenza.

 

Nel secondo non è solo il contenuto ma anche proprio la sequenzialità, cioè l'ordine ed il modo di susseguirsi dei vari blocchi di informazione o capitoli del libro, così come espressamente voluta dall'autore, a rendere rilevante, interpretabile e godibile l'opera.