Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Amici del portale – Una presentazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Organizzazioni (continua)

 

Organizzazioni

Siti e blog

Newsletter

 

Chi siamo

Dicono di noi

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Organizzazioni (continua)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Parco Naturale Regionale di Bracciano e Martignano

 

Istituito nel 1999 ha lo scopo di garantire e promuovere la conservazione e la valorizzazione del territorio e delle risorse naturali e culturali del comprensorio dei Monti Sabatini, un'area protetta di oltre 16 mila ettari nei Comuni di Anguillara Sabazia, Bassano Romano, Bracciano, Campagnano di Roma, Manziana, Monterosi, Oriolo Romano, Roma, Sutri e Trevignano Romano, a cavallo delle Province di Roma e Viterbo.


Il territorio del Parco, risultato delle attività del Distretto Vulcanico Sabatino iniziate circa 600.000 anni fa, è caratterizzato dai laghi di Bracciano e  Martignano e da un paesaggio collinare ricco di castagneti, querceti e faggete e dominato da Monte Rocca Romana, ad includere gli importanti Monumenti Naturali della "Caldara di Manziana" e la "Zona Umida delle Pantane e Lagusiello" di Trevignano Romano, area di rifugio per gli uccelli acquatici: il paesaggio rurale dai vasti spazi aperti testimoni l'ininterrotta presenza umana in dal Neolitico, VI millennio aC.

 

 

 

 

 

 

 

Associazione “Rione Monti” di Bracciano, Roma

 

Nel 1966 l'"A.S. Bracciano 1910", organizza un Torneo di Calcio per Rioni, il 1° Trofeo "Alfonso Nisi", poi comunemente conosciuto appunto come "Torneo dei Rioni", una tradizione estiva molto attesa dai Braccianesi per gustare aspre ma leali sfide calcistiche tra i Rioni.

 

L'aggregazione che si crea intorno alla manifestazione agonistica porterà molti dei partecipanti a vedere a i Rioni non solo come società sportive, ma anche e piuttosto come associazioni in grado di svolgere attività culturali: è così che nel 1972 viene così costituita l'Associazione "Rione Monti".