Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luciano Russo – Una presentazione

 

Pagina di origine

Persona non (troppo) grata

"©ultura ®esistente"

"Quannu moru" – Contro tutte le mafie ovvero "A che serve vivere, se non c'è il coraggio di lottare?"

AlterEgo & Partners™

The Servo Story

Il G. Bresciani Business Center

UnionTuscia - L'Unione degli Imprenditori della Tuscia Romana™

"Dov'è più l'anima sociale?"

"Internet, web, siti e blog - Cosa sono, a che servono, come funzionano e come ci cambiano la vita"

"Manca un cuore a questa Bracciano"

Cadono i miti del "classicismo": l'antichità era un'esplosione e una festa di colori

"I 'battibecchi' di Curzio Malaparte"

"Un piccolo spazio personale"

Bracciano – Museo Sacro "Bruno Panunzi"

Il Museo Territoriale del Lavoro e dell'Industria della Tuscia Romana

Verso un museo del lavoro e dell'industria

Il museo virtuale

Gli arnesi della collezione privata di Massimo Perugini a Bracciano, Roma

Il museo diffuso

Passo dopo passo - Il "Piccolo Museo"

Il lavoro

Cosa contraddistingue l'uomo?

La Terra

Le Arti e i Mestieri

L'Industria

L'"industrialismo"

L'industrializzazione del nostro territorio

Giuseppe Rossi - Pioniere, aviatore, imprenditore

La "Via delle Acque"

L'acquedotto industriale del Ducato di Bracciano

"Riempire le piazze"

Continua la creazione dei miti e la sistematica manipolazione delle idee

50 anni dopo – "L'Italia è tutta un Vajont"

Il “doppio mistero” fronte-retro come le Pale del Santissimo

Giulio Barlassina – Ricordando un Giusto

L'Inglisch de noiantri

“Terre Forti” – La Terra brucia!

"Podrán morir las personas, pero jamás sus ideas!" Che Guevara

Antichi mestieri – Il “ciarlatano”

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

 

Κυβερνήτης

 

Navigare necesse est
vivere non est necesse

 

 

“Una volta marinaio,

marinaio per sempre!”

 

 

 

"In direzione ostinata e contraria" da sempre attratto a missioni impossibili.

 

Una lotta ad oltranza contro ogni soffocante oppressione degli arroganti di turno - qualsivogliano i potentati - su pigre masse fin troppo facilmente omogeneizzabili a servitù mentale e fisica, sociale ed economica, pur al di là di radi singhiozzi di ribellione, tutti sempre finora falliti e addirittura poi rimanipolati al peggio.

 

 

Nome di battaglia "LucΨfer(o)" nelle tante, troppe, tuttora necessarie guerre alle guerre, vinte, perse, rivinte e riperse...

 

E sempre "Boia chi ammazza!", chi in qualsivoglia modo cerchi di creare, diffondere e direttamente o indirettamente sostenere valori socialmente divisivi e quindi da considerare politicamente criminali, discriminando, denigrando, opprimendo, sfruttando, violentando ed uccidendo.

 

 

Angelo-dáimon, δαίμων voce dello spirito, gnostico "portatore di luce".

 

Quella scientia boni et mali salvifica e liberatrice dalla tirannia di un dio e da tutti gli altri altrettanto "falsi dei", ma soprattutto dall'inevitabile, più o meno malcelato ovvero apertamente dichiarato fanatismo dei loro rispettivi & Co. e fan club.

 

 

Decisamente casuale, transitoria quanto irrilevante forma di vita sul Pianeta Terra.

 

Gender a secondaria parte comunque individuo della specie umana, nato responsabilmente libero, liberamente responsabile per scelta, significante solo perché significato, innamorato perso di questo ronzio cosmico in cui nient'altro che l'effimero è per sempre.

 

 

Per selezione naturale bastardo nel DNA - un miscuglio di Etruschi, Celti, Piceni, Sanniti, Normanni, Ispanici, Mongoli e chissà quant'altro.

 

Per tradizione di famiglia scatenato, vale a dire "senza catene", nel pensiero e nelle azioni - con un bisnonno martire pontificio sotto l'ultimo "Papa Re" Pio IX, oggi beato santo (!), un nonno anarchico sotto Re "Pippetto" Vittorio Emanuele III dei dannati Savoia e la "bonanima de' 'r Duce" Benito Mussolini, e un papà partigiano nella Guerra di Liberazione 1943-1945: da sempre orgoglioso di essere "diversamente Italiano"!

 

 

Di questo portale è ideatore, responsabile e collaboratore.

 

Ne pubblichiamo tra molto altro "Dov'è più l'anima sociale?", "Internet, web, siti e blog - Cosa sono, a che servono, come funzionano e come ci cambiano la vita", "Manca un cuore a questa Bracciano" e "Un piccolo spazio personale".