Tradizione e Innovazione nella Tuscia Romana

Azione di Recupero Culturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai al sito Cultura e società

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca una parola nel portale | Ricerca avanzata | Indice di tutte le parole | Mappatura del portale | Gli ultimi aggiornamenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I collaboratori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Wanda Montanelli – Una presentazione

 

Pagina di origine

 

Prima pagina del sito

Mappa del sito

 

Prima pagina del portale  

Mappa del portale

Libro dei Visitatori

 

Wanda Montanelli – Una presentazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Napoli fino a 17 anni, appassionata di musica, studia chitarra classica ed inizia a comporre canzoni, spesso in napoletano.

 

Si trasferisce prima a Milano - dove ha occasione di incontrare gli artisti del Clan Celentano e frequenta il Cip Cantanti del Maestro Nando De Luca.

 

 

A Roma da metà anni ’70 partecipa e vince nel 1979, come autrice di musica e testo, il Concorso “Una canzone per Sanremo” con "Napule cagnarrà".
Ottenuto un contratto con la RCA Italiana nel 1981 esce con un 33 giri che include anche la canzone di Sanremo con il titolo in Italiano,
"Napoli cambierà".

Pubblicherà in seguito altri tre album, incidendo anche per la Lettera A, la Fonit Cetra e la Griot (con questultima l'album "Voglio una sinistra a modo mio".
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da dodici anni si dedica con passione alla politica attiva.

Attualmente promuove un
Movimento d’Opinione vicino ad ONERPO - Osservatorio Nazionale ed Europeo per il Rispetto delle Pari Opportunità e alla Consulta delle Donne, dibattendo il tema dei Diritti alle Pari Opportunità nel contesto e nella prospettiva di un reale, profondo cambiamento nella Gestione della Cosa Pubblica.